martedì 1 aprile 2014

BISOGNA VOLERSI BENE!


Articolo dedicato a chi deve imparare a volersi bene, a chi deve imparare ad ascoltare il proprio corpo, a chi deve vincere le proprie paure, a chi deve imparare ad abbattere i propri "blocchi mentali"!
Se tu fai parte di questa categoria, allora continua a leggermi!
Non sono la persona migliore, forse, per parlare di come volersi bene, questa è una materia che si impara giorno dopo giorno, errore dopo errore, successo dopo successo...
E' come scalare una montagna ripida seguendo i percorsi segnati che portano a salite, discese, rampe...Ma alla fine si è in cima, stremati, senza fiato ma soddisfatti!
Vi siete mai sentiti cosi nella vostra vita privata? Io raramente, ma è proprio questo che mi fa apprezzare il buono, e mi permette di essere stimolata dal cattivo per crescere.
Quando mi si ferma per chiedere dei "consigli", io parlo, tengo i miei monologhi, che molto allieve sanno, sono bravissima nell'intrattenere! In realtà è uno scambio reciproco, mi permette di pensare e capire se il lavoro che faccio su di me potrebbe dare qualcosa anche a voi.
Non sono presuntuosa, non sono nessuno per "dettar legge", amo il confronto e ciò che scaturisce da esso.
Sappiamo tutti che l'estetica fa da padrona in questa società frivola e materialista, e nel mio lavoro è fondamentale essere in forma 365 giorni all'anno, per in forma intendo magra, tonica e muscolosa al punto giusto.
Mi rendo conto solo ora, che forse la mia esteriorità può far nascere complessi in chi forse non ne deve avere, mi rendo conto solo ora che il mio aspetto può stimolare una terza persona a prendersi cura di se, migliorando l'alimentazione e svolgendo regolarmente attività fisica.
Ma mi chiedo, quale è il costo di questa mia esteriorità su di voi?
Io sono magra, forse un pò troppo, ma sono cosi per costituzione, per lavoro costante, continuo su me stessa che dura da oltre 15 anni. Fin dall'adolescenza ho dato peso alla salute, e, forse spesso fissandomi, all'alimentazione e allo sport.
Confesso, pratico sport 365 giorni all'anno, raramente mi fermo, ma questo fa parte dell'essere me stessa, e questo mi permette di avere gambe toniche, braccia toniche, addominali scolpiti, glutei tonici e zero grasso, nemmeno un filo di cellulite. In aiuto viene l'alimentazione vegana prima, vegetariana ora, ma non certo priva di piccoli vizietti.
L'ho sempre confessato, io mangio il giusto per la mia costituzione, per la mia vita e soprattutto mangio regolarmente.
Non mi faccio mancare una colazione sostanziosa e golosa a seconda di umore e stagionalità, ad esempio in questi giorni non manca il cappuccino di soia fatto in casa, il succo multivitaminico, il croissant o una fetta di crostata. Come poi non mi faccio mancare la pasta a pranzo (quando lavoro in palestra), i due snack quotidiani e la cenetta gustosa e colorata.
Grazie anche agli studi conseguiti negli ultimi anni, ho apprezzato ancora di più l'importanza di fornire nutrimento al mio corpo, nei tempi e nei modi corretti.
Sport + sana alimentazione sono la mia combo perfetta, sono la vostra combo perfetta, ma di questa combo dovete imparare a conoscere i suoi componenti!
Per lo sport ci sono io, modulo ogni attività sul fisico del cliente, sulle sue esigenze e sugli obiettivi, lascio consigli e intervengo se richiesto.
Per l'alimentazione, ecco, mi rendo conto che molte di voi non sanno cosa significa "sana e corretta alimentazione"! Sono rimasta basita, scioccata da come ragazze magre e belle si privino di qualsiasi cosa, mangiando meno di un uccellino ma dicendomi che però mangiano schifezze, ma non riescono a togliersi quel rotolino che rotolino è e può svanire mangiando meglio, riattivando un metabolismo rallentando da un'alimentazione assurda, errata, sbagliata, priva di ogni fondamento.
Per l'alimentazione, se si è "consapevoli" che qualcosa non va, il consiglio è quello di chiedere una consulenza ad un nutrizionista solo per capire cosa si sbaglia, per avere una guida alimentare studiata sul proprio fisico, sul proprio metabolismo, sulla propria vita quotidiana.

Vi lascio alla lettura di questo articolo pubblicato sul sito Ausl di Modena, un pò datato ma sempre utile.

Chiara R.

4 commenti: