lunedì 6 ottobre 2014

GIALLO-ROSSO MA GLUTEN FREE!

Pennette gialle-rosse ai pisellini primavera!

Se dico giallo-rosso a cosa pensate? No, non sto parlando di una squadra di calcio ma di un primo piatto salutare e colorato, adatto a chi è intollerante al glutine, ma anche a chi sta sempre attento alla propria alimentazione.



Gli ingredienti per il sughetto:
  • passata di pomodoro fatta in casa,
  • pepe, origano, sale, olio evo q.b.,
  • 100 g pisellini primavera,
  • (a piacere) un barattolino di tonno all'olio di oliva.
Ingrediente base:
  • 200 gr di pennette gluten free (Confezione da 250 gr Pasta di Venezia - pasta di masi e riso gluten free - distribuito da Casanova Food srl. Ingredienti: farina di mais al 70%, farina di riso al 30%. 100 gr apportano 356 Kcal di cui: 7.05 gr di proteine, 75.49 gr di carboidrati, 1.64 g di grassi).
Procedimento:

Scottare in acqua calda i pisellini primavera per qualche minuto. 
Successivamente, in un pentolino, unire la passata di pomodoro fatta in casa, i pisellini primavera, e aggiungere sale, pepe, origano a piacimento, e un goccio di olio extra vergine di oliva.

A parte far cuocere la pasta in acqua bollente salata, in una pentola a bordi alti, per 9-10 minuti (cottura consigliata, io l'ho cotta per circa 12 minuti per averla bella tenera), mescolando spesso con un cucchiaio di legno.

Una volta scolata la pasta, rimetterla in pentola, sul fornello a fuoco basso, e mantecarla con il sughetto fatto.


Pennette gialle-rosse ai pisellini primavera e tonno!

Per chi volesse, al sughetto si può aggiungere del tonno all'olio di oliva per rendere più sfizioso questo primo piatto dal sapore primaverile più che autunnale, ma cosi colorato, semplice e gustoso.

Dove ho acquistato la pasta?



P.s. La pasta gluten free richiede un tempo di cottura un pochino superiore rispetto alla pasta normale, perché è proprio la farina di mais a richiedere un tempo di cottura maggiore. 
Occorre mescolare spesso la pasta mentre cuoce, poiché, dopo il 5^ minuto di cottura, la pasta tende a rilasciare un pò di "farina", che coadiuva la formazione di "schiumetta" che sale in superficie, e si rischierebbe di vedere il piano cottura inondato di acqua!
La pasta, una volta cotta, è tenera, gustosa e non sembra sia "pasta senza glutine", non ci si accorge assolutamente della differenza se non che è più saporita di quella di grano!

Chiara R.




19 commenti: