martedì 2 giugno 2015

Alimentazione e sport: Cibi per la resistenza fisica!


Forza di volontà, passione, tenacia unita alla sana consapevolezza dei propri limiti fisici porta a rivedere il proprio stile di vita e a migliorarsi a 360° senza riserve!

La mia combo perfetta: sana alimentazione + sport!

Sono due elementi indivisibili, complementari che consentono di vivere la giornata al meglio delle proprie forze, e di vivere lo sport sotto un altro punto di vista, ovvero sport come medicina e cura per il corpo nel presente e nel futuro.
Ma oggi vi voglio parlare di alimentazione, o meglio di alleati che in cucina possono fare la differenza e possono aiutarci ad avere più forza, resistenza, soprattutto per chi fa sport costantemente ad un certo livello, per chi ha un'alimentazione vegetariana/vegana, per chi vive un periodo di stress fisico e/o mentale.


La quinoa è nota ai pochi come un pseudo cereale, essa è priva di glutine, ricca di proteine, ha ben 9 amminoacidi essenziali, fosforo, magnesio, manganese, zinco, calcio, potassio.
In commercio esistono 3 varietà: nera, gialla e rossa.
La sua preparazione non è differente da quella del riso: prima di tutto occorre lavarla bene per eliminare le impurità su di essa presenti, dopodiché si cuoce in una pentola con un rapporto 2:1= acqua:quinoa, a fuoco medio-basso per circa 20 minuti. La quinoa è cotta quando ha assorbito tutta l'acqua di cottura, come il riso si presta bene con diversi ingredienti, ma soprattutto con verdure fresche di stagione, ottima anche per creare verdure ripiene!
Io amo la quinoa in insalate fredde con verdure fresche, grigliate, con una spolverata di semi di sesamo e qualche fogliolina di menta fresca!


La crema di arachidi o mandorle ottima spalmata su gallette di riso integrale o di mais, ad integrazione di una colazione nutriente post allenamento o come merenda pre allenamento di resistenza muscolare. Queste creme, quelle pure 100% naturali, sono ricche di proteine, calcio, fibre, magnesio, potassio, fosforo, Vit. e, acidi grassi essenziali, Omega 3.


La verdura a foglia verde è ricca di calcio, ferro, Vit. C, magnesio e zinco.


L'avena naturale fonte di carboidrati complessi, proteine, acido linoleico e favoinoidi, ricca di acidi fenolici utili per inibire l'ossidazione delle LDL, ottima per chi soffre di problemi intestinali e per chi è diabetico, per il suo basso indice glicemico.
La farina di avena è ottima nella preparazione di torte, biscotti e dolci, nella preparazioni di pane e pappe per lo svezzamento dei bambini.
I fiocchi, come quelli in foto, sono ottimi nelle minestre o per la colazione con latte vegetale e frutta secca e fresca, ottimi anche per preparare l'inglesissimo porridge. I fiocchi di avena si prestano bene anche per diventare una croccante impanatura per polpette e cotolette. 
L'avena decorticata, previo ammollo di circa 3 ore, si cuoce in acqua per circa 45 minuti con un rapporto 3:1 = acqua:avena.


Il cacao puro è un favoloso antiossidante, ricco di ferro indispensabile per lo sviluppo dei globuli rossi che sono i trasportatori dell'ossigeno nel nostro corpo.


I legumi sono la "cane" dei vegetariani e vegani perché ricchi di proteine e ferro.


L'olio di canapa è ricco di proteine e Omega 3, ottimo per condire a freddo insalata di cous cous e verdure, verdure grigliate, insalate miste.


La maca o ginseng peruviano è una fonte naturale di carboidrati, proteine, vitamine, sali minerali, ottima per contrastare lo stress psicofisico, per conservare la massa muscolare, per combattere l'anemia.
La polvere di maca si può aggiungere ai frullati, alle centrifughe, ad un cappuccino vegano, ad una cioccolata calda, nell'impasto dei biscotti.


Infine, frutta e verdure di stagione non devono mai mancare sulla nostra tavola come ingrediente principe di un piatto o come contorno o come esaltatore di gusto.
Ricordiamoci di mangiare le 5 porzioni di frutta e verdura al giorno. 

Chiara R.





0 commenti: