domenica 28 giugno 2015

Una settimana a pranzo con me #3

Prime due ricette dedicate al miglio, che non è solo un cereale per i canarini, si consuma decorticato ed è naturalmente gluten free, è inoltre ricco di sali minerali, e si sposa bene anche per preparare pappe per bambini, dato il suo gusto molto delicato. 

Due ricette fresche, estive e veloci. Due diversi modi di mangiare un sano risotto al miglio!

Tempi di preparazione: circa 30 minuti!


Pomodoro ripieno di miglio! 


Cuocere in acqua bollente leggermente salata il miglio (rapporto 2 : 1= acqua : miglio), a fuoco basso fino a completo assorbimento dell'acqua (circa 20 minuti). Una volta cotto, condire con un pestato di pomodori secchi e melanzane grigliate. Solo una volta raffreddato, farcire i pomodori da insalata, precedentemente lavati e svuotati.

N.b. I pomodori devono essere sodi per questa ricetta! 
Se conservato in un recipiente sottovuoto, è un ottimo e leggero pranzo da gustare anche in ufficio, con dell'insalata mista come contorno.


Risotto di miglio su letto di lattuga e melanzane grigliate! 

Cuocere in acqua bollente leggermente salata il miglio (rapporto 2 : 1= acqua : miglio), a fuoco basso fino a completo assorbimento dell'acqua (circa 20 minuti). Una volta cotto,  condire con un pestato ai pomodori secchi e delle melanzane grigliate tagliate a striscioline. Adagiare il risotto di miglio su un letto di lattuga e melanzane grigliate. 

Se gradito, decorare il tutto con delle foglie di basilico fresco.



Pasta fredda al pestato di verdure mediterranee!

Per questo piatto ho deciso di utilizzare un pestato di verdure mediterranee pronto del brand Barilla, per dimostrare che cercando cercando nei vari reparti dei super e iper mercati è possibile trovare soluzioni alimentari buone, ben bilanciate in ingredienti, che possono velocizzare le nostre preparazioni culinarie quando il tempo è davvero pochissimo!

Ovviamente, la soluzione migliore sarebbe preparare questo sughino freddo in casa, utilizzando: melanzane, peperoni, zucchine, pomodorini freschi tagliati a listelle, fatti appassire in padella con un pò di acqua naturale, un cucchiaio di passata di pomodoro e dell'olio extra vergine d'oliva, sale e pepe q.b, e un pizzico di curry. A freddo, unire al sughino origano o basilico (a seconda dei vostri gusti).

Ingredienti del pestato verdure mediterranee Barilla: polpa di pomodoro, verdure 23.2% (peperoni rossi, 9%, peperoni gialli 9%, melanzane essiccate 2.6%, zucchine essiccate 2.6%), olio di semi di girasole, sale, cipolla essiccata, prezzemolo, zucchero, origano 0.2%, pepe nero. 
1 barattolino da 175 g, 100 g apportano 202 kcal di cui: 18 g grassi, 7.1 g carboidrati, 2.9 g fibre, 1.5 g proteine, 1.550 g sale.

Ho servito il piatto di rigatoni freddi al pestato verdure mediterranee su un letto di lattuga bio (dall'orto di mia mamma!).




Quinoa con verdure e bacche di Goji

Protagonista di questa ricetta è la quinoa, pianta erbacea delle Ande, non è un cereale come è impropriamente conosciuto! 
La quinoa è gluten free, è ricca di aminoacidi essenziali, ferro, fibre e ha un sapore molto delicato.
Per cucinarla, occorre sciacquarla bene sotto l'acqua, come i legumi, per eliminare scorie e sporco, e le saponine che la rivestono e gli conferirebbero un gusto amaro. La cottura va fatta in acqua bollente con un rapporto 2:1 = acqua: quinoa, per circa 15 minuti. 

Una volta cotta la quinoa, l'ho fatta saltare in padella con un mix di verdure di stagione (fagiolini, zucchine, verdure, mais) e bacche di Goji, fatte ravvivare in acqua precedentemente. insaporito il tutto con olio evo e curry.




Tris di verdure

Tris di verdure, un magnifico piatto freddo ricco di vitamine e sali minerali, ideale durante le calde e afose giornate estive. 
Finocchio fresco, melanzane grigliate e julienne di zucchine, il tutto condito con una vinaigrette alla senape fatta in casa.

Vinaigrette alla senape: 2-3 cucchiai di aceto di mele, 1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva, succo di mezzo limone, 2 cucchiai di senape, sale e pepe, 1 cucchiaino di semi oleosi misti.



Gnocchi di bulgur con verdure grigliate

Il bulgur è una diversa lavorazione del frumento, come il cous cous, lavorazione che ne accorcia i tempi di cottura, infatti bastano 10-15 minuti scarsi per cuocerlo.

Ricetta per gli gnocchi di bulgur: cuocere a fuoco medio 1 bicchiere di bulgur in 1 bicchiere di acqua con brodo vegetale per circa 10 minuti, spegnere il fuoco, coprire e lasciare riposare per altri 10 minuti. Una volta cotto, lavorare con le mani il bulgur, come se si dovesse impastare farina e acqua, fino ad ottenere un impasto morbido e uniforme. Procedere poi con il taglio degli gnocchi, lasciarli riposare almeno mezz'ora in frigo, in modo che si rassodino meglio. Gli gnocchi sono già cotti, basta solo farli saltare in padella con il condimento desiderato, prima di servirli a tavola. 

Il mio condimento preferito per questo piatto tra l'Oriente e l'Occidente è dato da verdure grigliate (zucchine-melanzane-peperoni) saltate in padella con un pò di olio e 1/2 cucchiaio di salsa di soia, aggiunta solo dopo gli gnocchi.  
Io ho scelto la salsa di Soia Shoyu Crudolio, assolutamente Bio!

Chiara R.

0 commenti: