lunedì 26 settembre 2016

Momenti librosi #17


Primo libro di Jenny Colgan che leggo, scrittrice inglese di romanzi femminili come Appuntamento al Cupcake Cafè e La bottega dei cuori golosi, "Un tramonto a Parigi" è una storia semplice e piacevole, da leggere durante quest'ultime giornate di estate.

Libro edito da Piemme, 462 pagine, 12,90€. 


La trama
Nell'ora in cui il sole sorge su Pont Neuf - il ponte dei lucchetti - e le stradine di Parigi cominciano pian piano a risvegliarsi, Anna Trent è già al lavoro: immersa nel profumo di zucchero e cacao, inventa e prepara le sue creazioni di cioccolato finissimo. Deliziose prelibatezze che abbelliranno la vetrina dell'antica bottega dove ha cominciato da poco a lavorare, per poi finire sulle tavole imbandite delle più belle case di Parigi. Ma questa passione, per Anna, è cominciata molto prima - a casa sua, nel Nord dell'Inghilterra, e nella fabbrica di cioccolato industriale dove un brutto incidente ha imposto una fermata obbligatoria alla sua vita, facendole perdere il lavoro e l'allegria.

Ma quando tutto sembra perduto, c'è sempre Parigi. E così, grazie all'aiuto della cara, vecchia professoressa di francese - l'unica materia in cui Anna aveva qualche voto decente - addio pioggerella fine e insistente dei sobborghi inglesi, addio cioccolato industriale... Nella bottega del maestro cioccolataio Thierry la vita ha un altro sapore, e i sogni anche. Riuscirà Anna a realizzarli tutti, compreso quello di trovare il grande amore? La sola cosa che sa per certo, mentre al tramonto passeggia per le viuzze della città, è che quando Parigi chiama, l'amore risponde.
________________________________________________________________________

Lo stile dell'autrice in questo romanzo rosa è lineare, i personaggi del romanzo sono stereotipati, le loro avventure sono simili ad altre già lette in altri libri, ma l'atmosfera che pervade il libro è magica e cattura fin dalle prime pagine.
Il romanzo è scritto su due livelli temporali, uno raccontato da Anna e percorre la sua vita, l'altro raccontato da una giovanissima Clare (Mrs Shawcort) e di come sia nato il suo vero amore a Parigi. Anna rappresenta per Claire il legame con la Francia, la speranza che qualcosa poteva essere diverso se fosse stato vissuto fino in fondo. Il modo di vivere in parallelo le loro due storie permette al lettore di sognare e immergersi nei dolci e soavi paesaggi di Parigi, tra colori, suoni e profumi, a braccetto con le dinamiche amorose dei protagonisti. 

"Un tramonto a Parigi" è un libro consigliato ai romantici e agli amanti della Francia, ma in particolare di Parigi. 

Chiara R.



0 commenti: