lunedì 24 ottobre 2016

Fitness: Power Walking

Foto di Chiara R.

L'Autunno, come la Primavera, è la stagione migliore per dedicarsi a se stessi e all'attività fisica da pianificare nel tempo. 
Oggi vi parlo del Power Walking per scoprire cos'è, come svolgerlo, dove e i suoi benefici.

Il Power Walinkg è una forma di walking ovvero di camminata potenziata, potenziata poiché prevede una falcata con velocità e forza bene precisa, anche se più debole della corsa. 

Il Power Walking si basa su tre elementi:
  1. Postura: la colonna vertebrale deve rimanere dritta, morbida, elastica e rilassata, priva di tensione dal tratto cervicale in giù. Le spalle devono essere morbide; le braccia devono accompagnare la falcata oscillando avanti e indietro.
  2. Falcata: il passo deve essere ampio ed esteso rispetto al passo normale, con una velocità tra i 7 e i 9 km/h. La gamba che avanza deve piegarsi a 90°, la gamba che resta dietro deve essere quasi distesa. Il piede che avanza deve rullare sul terreno dal tallone alle dita dei piedi.
  3. Terreno: morbido ed elastico, come la sabbia e lo sterrato, un terreno che possa ammortizzare l'impatto del piede, che si ripercuote su tutte le articolazioni, ma che consenta anche di giocare in termini di equilibrio e coordinazione.
Durante il Power Walking, la respirazione deve essere regolare e completa, non forzata e affannata. 
Durante la pratica, ogni muscolo del corpo viene coinvolto:
  • vengono rafforzati e tonificati glutei, gambe, addome; 
  • vengono rafforzate le spalle e le braccia in un gioco di coordinazione braccia-gambe; 
  • le articolazioni coinvolte (caviglia e ginocchio) vengono positivamente sollecitate, migliorando elasticità e resistenza.
Il Power Walking può essere:
  • un'attività defaticante per gli agonisti, da poter praticare nei giorni di riposo attivo;
  • uno sport di mantenimento soprattutto se praticato in montagna, dove l'impegno richiesto è maggiore nei vari percorsi di trekking;
  • un favoloso sport per iniziare a rimettersi in forma per il sedentario, o per rimanere attivi soprattutto per i soggetti in età avanzata;
  • una forma di riabilitazione per tonificare e riabilitare muscoli e articolazioni rimaste inattive per un lungo periodo dopo un infortunio.
Il Power Walking è praticabile all'aria aperta e in palestra, il consiglio è di praticarlo all'esterno, semplicemente attrezzandosi con un abbigliamento tecnico di stagione, che protegga dal vento e della pioggia, e che consenta di far respirare la pelle. Camminare all'aria aperta aiuta ad ossigenare, a rilassare e a ricaricare mente e corpo.


"Non perdere la voglia di camminare: io, camminando ogni giorno, raggiungo uno stato di benessere e mi lascio alle spalle ogni malanno; i pensieri migliori li ho avuti mentre camminavo, e non conosco pensiero così gravoso da non poter essere lasciato alle spalle con una camminata… ma stando fermi si arriva sempre più vicini a sentirsi malati… Perciò basta continuare a camminare, e andrà tutto bene."
Cit. Bruce Chatwin

Il Power Walking è un modo come un altro per dedicarsi a se stessi senza problemi di tempo, sede, costi, un modo per vivere la natura che ci circonda, liberandoci di pensieri, sensazioni, pesi emotivi e fisici, e che passo dopo passo aiuta a rimettere in moto il corpo. 

Chiara R.






0 commenti: