martedì 13 dicembre 2016

FitLady: Come diventare mattinieri

Foto di Chiara R.

Da sempre mi viene chiesto come faccio a svegliarmi all'alba o anche prima, e ad essere sempre produttiva e scattante. Ebbene, oggi vi svelo i miei segreti per la rubrica "FitLady".
Prima di tutto per svegliarsi bene, bisogna dormire bene. 
La nostra energia dipende proprio dalla qualità del nostro sonno, per questo è fondamentale seguire piccoli accorgimenti prima di coricarsi.
  • Bisogna dormire al buio, quindi il consiglio è quello di eliminare luci/lucette/spie luminose dalla camera da letto.
  • Bisogna dormire al buio, ma bisogna anche abituare il corpo e gli occhi al buio. Al calar del sole, il corpo inizia a produrre la melatonina, una sostanza che rallenta le funzioni vitali e rilassa. Purtroppo in casa le luci artificiali rallentano questo processo naturale, il consiglio è 30-60 minuti prima di andare a letto di illuminare la casa con luci soffuse o con candele.
  • Assolutamente vietato in camera da letto ogni dispositivo mobile (Tablet, smartphone, console) ma anche tv, che tengono sveglio ed sovreccitato il cervello fino ad un secondo prima di addormentarsi. 
  • Occorre abituare il corpo ad un ritmo sonno-veglia regolare, quindi il massimo sarebbe andare a dormire e svegliarsi più o meno sempre alla stessa ora.
  • Organizzarsi per il giorno seguente! Per sfruttare al massimo i minuti preziosi del mattino seguente, di sera si possono preparare l'abbigliamento tecnico da indossare per portare fuori il cane o per allenarsi; l'outfit da indossare in ufficio o per l'appuntamento programmato; intavolare in parte la colazione; mettere a posto ogni oggetto utilizzato, riordinare le stanze in modo da vedere una casa ordinata e pulita al proprio risveglio.
  • Think positive! Per svegliarsi bene il mattino seguente, vengono in aiuto anche i pensieri positivi, gli obiettivi da inseguire al proprio risveglio.
Il mattino seguente, per svegliarsi con il piede giusto occorre:
  • Non usare sveglie, possibilmente! Anche se si sceglie la suoneria più piacevole possibile, la sveglia risulta sempre un trauma, un qualcosa di noioso e fastidioso che mette ansia e fa metabolizzare l'atto naturale del svegliarsi come qualcosa di negativo. Per svegliarsi naturalmente basta usare in camera da letto delle tende a doppio strato e di colori naturali che possano filtrare la luce solare dall'alba, abituando cosi non solo gli occhi ma anche il cervello. 
  • Gli obiettivi della giornata devo mettere di buon umore e dare energia positiva, sapere cosa fare e come invoglia a mettersi in pista già di prima mattina.
  • Fare esercizio fisico prima della colazione può risultare un atto naturale che risveglia e scioglie muscoli, legamenti e tendini, da energia e mette in moto gli ormoni del buon umore.
  • Lavarsi il viso con acqua fredda tonifica i tessuti e sveglia improvvisamente i sensi.
  • Mai dimenticare la colazione. Svegliandosi prima, si ha il tempo materiale per godersi in tutta tranquillità la colazione, che può essere anche intavolata la sera prima. Frutta fresca o un pezzo di dolce fatto in casa, centrifugato o succo di 100% frutta, un caffè o un cappuccino guardando un tg o una mini serie tv, o leggendo un giornale o un libro, o ascoltando la radio. Un piccolo momento per noi, per rigenerarci, per svegliarci definitivamente preparandoci cosi ad affrontare la giornata. 

Queste sono molte delle cose che faccio da sempre e che mi permettono di essere semplicemente mattiniera. 

Chiara R.

0 commenti: